domenica 7 novembre 2010

La 'Farifrittata' ai cipollotti


Tra i libri preferiti della mia collana culinaria sfoglio e sottolineo spesso "La Cucina Etica Facile"
Sto attraversando un nuovo periodo da simpatizzante 'vegan/vegetariano'. E' tutto molto semplice, seguo solo quello che chiede il mio corpo e il mio gusto.
Scoperta interessante le 'Farifrittate' :-D

Riporto la spiegazione di Emanuela Barbero:
"Farifrittate è il nome familiarmente attribuito dai vegan ai deliziosi sostituti delle tradizionali frittate e omelette a base di uova. Com'è facilmente intuibile dal nome stesso, le farifrittate vengono preparate con la farina di ceci e sono ispirate alla tradizionale farinata ligure conosciuta anche come focaccia pisana ai ceci o cecìna. A differenza di queste ultime, che vengono cotte in forno, le farifrittate sono invece cotte in padella con un po' d'olio, proprio come una normalissima frittata. E, esattamente come accade per le frittate, possono essere arricchite con verdure e ingredienti diversi. Non solo, la farina di ceci può essere mischiata a quella di un cereale, ad esempio farina di farro, riso, mais, ma anche avena, segale, orzo, quinoa, amaranto: la proporzione consigliata è di 2/3 di farina di ceci e 1/3 di quella di cereale. Con ogni cereale la consistenza e il gusto cambiano, provatele nelle diverse versioni e poi decidete quali preferite! Per rendere la frittata più alta e croccante potete mischiare la farina con acqua frizzante oppure un goccio di birra (accertandovi che sia vegan), mentre per dare colore potete aggiungere una punta di cucchiaio di curcuma oppure della salsa di pomodoro."

Per preparare una farifrittata media, per 4 o 6 persone oltre a una padella antiaderente da 28 cm di diametro servono:

150g di farina di ceci (oppure 100g + 50g di farina di farro o riso o mais, ecc.)
300ml di acqua
sale e pepe
olio EVO

Facoltative
verdure a scelta

In questa versione ho usato 6 cipollotti fatti stufare in poco olio e poi uniti all'impasto di farina e acqua, con sale e pepe. Cotta e girata come una normale frittata, finchè non diventa dorata e croccante. Usando solo farina di ceci è naturalmente senza glutine, accertandosi che non ci siano contaminazioni nella produzione della farina.

ciao ciao

GnuS

5 commenti:

La Gaia Celiaca ha detto...

Ciao!
Scusa tantissimo l’effetto “spam”, ma siamo in poche e abbiamo pochissimo tempo per avvisare tutti di un’importante iniziativa food-blogger contro l'omofobia! Trovate tutte le info qui e qui!

Anna ha detto...

Che bella idea...mi sa che ne farò tesoro visto che adoro sia la farina di ceci che le verdure!!! Grazie!

labandeibroccoli ha detto...

La farinata l'abbiamo già sperimentata e questa variante coi cipollotti è assolutamente DA RIFARE! Mercì

flying hawk ha detto...

adoro la farina di ceci e da brava celiaca ce l'ho sempre in dispensa, mi serve per integrare qui e lì! il mio abbinamento preferito è con il tarassaco ma dato che non è proprio facile da reperire questa versione è perfetta per tutte le stagioni! marzia

Serena ha detto...

Non avevo mai pensato di aggiungere la farina di grano alla farina di ceci... Devo provare.
Complimenti per la tua simpatia alla cucina veg*. Faccio il tifo per la tua conversione! Il libro che citi sembra interessante. Sempre in tema di ricette veg ti consiglio veganblog! E' un'ottima fonte di ispirazione.
Ho anche una domanda da farti. Ho sempre pensato che fossi celiaco, ma vedo che ci sono molte ricette con farina con glutine nel tuo blog. Mi sbagliavo?
Ciao!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails